Simona Mariotti

URANO IN TORO : ECCO PERCHÉ NEI PROSSIMI ANNI CAMBIERÀ LA RELAZIONE CON LA TERRA


Che cos’è l’astrologia, questa sconosciuta? Cosa significa Urano in Toro? …Urano è un pianeta?!?

Queste sono solo alcune delle domande che potrebbero affiorare nella mente di un curioso nel momento in cui si interfaccia a contenuti riguardanti segni zodiacali, pianeti e astrologia.

Ma vediamo di fare un po’ di chiarezza e capire di cosa si occupa l’astrologia e perché, negli anni che vanno dal 2018 al 2026, osserveremo un cambiamento nel modo di relazionarci con la Terra.

Potremmo registrare, infatti, un maggiore riavvicinamento al mondo naturale, un diverso modo di gestire le risorse e una diffusione più capillare della green economy e dell’economia sostenibile.

CHE COS’E’ L’ASTROLOGIA

L’astrologia è una scienza antichissima che si occupa dello studio dell’influenza dei pianeti sull’uomo.

L’astrologia si serve dell’astronomia, scienza che studia le proprietà chimico/fisiche e i movimenti dei corpi celesti, tramite i quali si è in grado di calcolare quando un pianeta entra in un determinato segno, ne incontra un altro, il suo moto diventa retrogrado e tantissimi altri fattori.


L’astronomia, però, nulla ci dice riguardo al significato che hanno per l’uomo questi grandi movimenti, anche chiamati Transiti planetari.

L’astrologia invece, utilizzando le antiche conoscenze tramandate per migliaia di anni, determina il significato che tali spostamenti hanno, definendone le ripercussioni che si generano sull’uomo e sul mondo.

Se l’astronomia è una scienza scientifico-materiale, l’astrologia è definibile come scienza scientifico-spirituale. Essa si occupa di studiare il mondo invisibile, all’interno del quale agiscono energie che muovono e influenzano ogni cosa.

La scienza, dal canto suo, ci ha dimostrato più e più volte come, anche da un punto di vista materialistico, i pianeti influenzino l’uomo e la Terra.

Guardando per esempio la Luna, vediamo come essa determini l’alzarsi e l’abbassarsi delle maree, e come vi sia un legame tra il ciclo lunare di 28 giorni e il ciclo mestruale femminile. Inoltre, chiunque sia dotato di una minima sensibilità può facilmente notare come il suo umore cambi in relazione alle fasi lunari: durante i giorni di Luna piena ci sentiremo eccitati, mentre in Luna nuova saremo più calmi e ritirati in noi stessi.

L’avvento della fisica quantistica ci ha dimostrato con maggiore chiarezza quanto tutti gli elementi che compongono il creato siano collegati tra loro secondo una disposizione a rete definita entanglement (intreccio). Ciò determina che, al variare di uno qualsiasi di questi elementi, si modifichi l’intero sistema.

Il premio Nobel Richard Feynman sosteneva che non si può più continuare a concepire l’universo come se fosse una struttura costituita da frammenti sparsi nello spazio ma che bisogna concepire questa struttura come un tutt’uno.

Ma allora se è così, anche il movimento di un grande corpo celeste quale Giove, Saturno, Urano, dovrebbe avere ripercussioni sull’intero Universo, e quindi anche sull’uomo e sulla Terra.

Questi sono fatti chiaramente evidenti, non ciarlatanerie o superstizioni.

Un tempo astrologia e astronomia erano unite e l’uomo, che aveva un legame molto più intimo e diretto con la Natura e il cosmo, conoscendo i movimenti dei pianeti sapeva quali ripercussioni potessero avere sulla propria vita.

Con il passare dei secoli però, e in seguito all’avvento della rivoluzione scientifica, tale legame è andato via via perdendosi e queste due scienze si sono separate: l’astrologia ha preso sempre più i connotati di “stregoneria” ed è stata dimenticata, mentre l’astronomia è potuta progredire e rimanere in luce.

È ora tempo di andare a recuperare questa vecchia saggezza, e ristabilire un nuovo contatto cosciente e diretto con il cosmo e la Natura.

L’astrologia, unita all’astronomia, può aiutarci a ripristinare tale legame che l’uomo ha perduto.

L’astrologia è un campo vastissimo e può essere impiegata in diversi modi: dall’agricoltura, alla psicologia fino alla cura e alla diagnosi di malattie. Esistono inoltre diversi tipi di astrologia come ad esempio quella umanistica, psicologica, mondiale, se vogliamo rimanere in ambito occidentale oppure vedica e cinese se ci spostiamo nel panorama orientale, e molte altre.

Con questo articolo cercheremo di comprendere quale periodo storico stiamo attraversando da un punto di vista astrologico.

In particolare ci focalizzeremo sullo studio del transito di Urano in Toro.

Esso intende dare una visione d’insieme della realtà attuale in relazione al suddetto movimento planetario. *

URANO IN TORO

Urano impiega circa 84 anni a compiere un intero giro intorno allo Zodiaco, chiamato Ciclo.

Nel 1934 entrò nel segno del Toro, per ritornarvi poi nel maggio 2018, dove rimarrà fino ad aprile 2026.

Ma che cosa rappresenta Urano in Toro?

Urano è un pianeta che in astrologia viene definito “transpersonale”, cioè che va “oltre” la nostra personalità.

Esso esercita un’influenza talmente potente che, come uomini, non siamo in grado di sostenere. Quando, a livello personale, entriamo in contatto con l’energia di questo pianeta, inizialmente ci sentiamo invasi e travolti, come se “perdessimo le redini della nostra vita”. Con il tempo e attraverso le esperienze, impariamo a sopportare quest’energia e a integrarla.

Urano ci porta cambiamento, libertà e innovazione; essendo “transpersonale”, la sua azione si riflette a livello planetario.

Muove le sottili energie che ci uniscono, indicandoci la direzione evolutiva. **

Il cambiamento portato da Urano è repentino, fulmineo, e ci permette di aprire un varco verso qualcosa di nuovo. Rappresenta tutto ciò che è scientifico, mentale e freddo. Ci distacca dalla materia, elevandoci sopra di essa. È un’energia che va contro corrente, rinnovando. ***

La sua scoperta risale al 1781, quando ebbe inizio la prima grande Rivoluzione Industriale. Prima di allora Urano è sempre stato presente nel cielo, solo che la coscienza umana non lo aveva ancora accolto e quindi la sua energia agiva passivamente sulla vita dell’uomo e del mondo. Quando, grazie al progredire degli studi astronomici, l’uomo divenne cosciente dell’esistenza di questo pianeta, iniziò anche ad “utilizzare” la sua energia. Per questo nella storia vediamo che da quella data iniziarono a svilupparsi la scienza e la tecnica.

Urano transita in Toro, segno associato al corpo e alla Natura.

All’interno dello Zodiaco il Toro è il primo segno di terra ed è quindi collegato a tutto ciò che è materiale e naturale.

Ne risulta che dal 2018, con l’ingresso di Urano nel segno, osserviamo un grande cambiamento della Terra e del rapporto che abbiamo con essa.

A livello personale invece dipende maggiormente dalla casa astrologica in cui avviene il transito e se vi sono presenti altri pianeti.****

In realtà abbiamo sotto i nostri occhi come, con l’inizio di questo transito, l’ecologia sia sempre più presente nelle nostre vite: siamo diventati molto più sensibili a tematiche legate all’ambiente e, grazie a movimenti come quelli creati da Greta Thunberg, c’è stato un forte innalzamento di attenzione riguardo a queste dinamiche.

Argomenti come naturopatia, sana alimentazione, moda sostenibile hanno piano piano iniziato a richiamare l’interesse di varie persone. Ecovillaggi, comunità, progetti legati all’agricoltura e all’economia sostenibile stanno aumentando e ci stanno indirizzando verso uno stile di vita più cosciente, sano e in contatto con la Natura.

Queste sono solo piccole lucine, gocce nell’oceano, ma segnano inevitabilmente un inizio, gettando i semi per un cambiamento concreto. D’altronde lo stile di vita che stavamo, e stiamo ancora seguendo, non è materialmente e umanamente sostenibile.

In questi anni, segnati da forti cambiamenti strutturali, assisteremo a una rivoluzione del rapporto uomo-natura.

Ciò non vuol dire che vi saranno solo costruzione e positività nella strada che ci conduce verso questo nuovo tipo di relazione, poiché la costruzione convive sempre con la distruzione. Cosi procede la vita, cosi opera la Natura. Prima deve essere distrutto tutto ciò che non è sostenibile, che non funziona, affinché poi qualcosa di nuovo possa sorgere. La Natura ci farà sentire la sua voce con tutta la sua potenza: forse dovremo passare ancora per qualche pandemia o catastrofe naturale, ma in fondo è ciò che deve avvenire.  Urano agisce cosi: arriva, scombussolando tutto improvvisamente, per farci rendere conto che dobbiamo cambiare.

Urano è venuto in qualche modo a liberare la Terra, ad alleggerirla da tutto quello che la stava opprimendo.

L’uomo dovrà pagare le conseguenze di tante azioni che sono state fatte per anni senza prendere in considerazione il corpo vivo di Madre Natura, agendo egoisticamente verso la sua distruzione.

Ma Lei è più forte dell’uomo e ora ci fa sentire la sua voce. Urano le apre una porta, uno spiraglio di luce nel buio in cui è stata sommersa.

In questi anni, anche se ci possono sembrare bui e catastrofici, non dimentichiamo che qualcosa di positivo sta nascendo.

Una Goccia nell’Oceano, nel suo piccolo, rappresenta proprio uno di questi spiragli di luce per la Terra in quanto intende contribuire a diffondere una maggiore consapevolezza tra la gente.

Curioso è il fatto che processi di cambiamento come quelli che tenta di innescare questo portale avvengano tramite mezzi tecnologici, tipici di Urano.

*Attualmente stiamo attraversando diversi importanti transiti planetari, che operano congiunti. Per avere una visione completa del periodo che stiamo attraversando occorre prenderli tutti in considerazione. Per maggiori informazioni sull’astrologia e sui transiti attuali potete seguire le mie pubblicazioni su Facebook e Instagram.

** Non è qui inteso che non esista il libero arbitrio e che il futuro sia già predeterminato. Siamo noi, singoli uomini coscienti, a decidere come agire volontariamente per materializzare l’energia che ci è resa disponibile.

*** In astrologia ogni pianeta è portatore di un determinato tipo di energia, con delle specifiche qualità che differiscono da quelle degli altri pianeti. Ognuna di queste energie nella realtà rappresenta qualcosa di concreto. Nel corpo umano la Luna per esempio è collegata allo stomaco e all’apparato digestivo, mentre nella vita quotidiana rappresenta la famiglia. Marte invece viene associato al sangue e alla testa, nella vita quotidiana allo sport e a tutti quei lavori che ci richiedono impiego di forza. Saturno lo scheletro e le ossa, le fondamenta di un edificio e così via. L’energia di Urano invece si plasma in tutto ciò che è scientifico, tecnologico e che permette all’uomo di liberarsi da un legame intrinseco con la materia. Il sistema di aviazione ha una forte componente uraniana, così come le rivoluzioni.

Tale spiegazione non pretende di essere esaustiva, ma vengono riportati solo alcuni esempi per far comprendere al lettore gli argomenti trattati.

**** Puoi calcolare il tuo Tema Natale su astro.com. Per saperne di più puoi effettuare una consulenza di interpretazione del Tema Natale.

CONTATTI

Facebook: Simona Sol

Instagram: _simonasol_

Email: [email protected]

Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Cristiana
Cristiana
4 mesi fa

Interessante e soprattutto chiara nell esposizione ad un pubblico in gran parte ignorante della materia

Simona Mariotti
Simona Mariotti
4 mesi fa
Reply to  Cristiana

Grazie Cristiana

Grazie alla tua donazione saremo liberi da vincoli e potremo dedicare le nostre energie alla realizzazione di un mondo migliore!

5 1 vote
Article Rating